Cerca:
Home Contattateci Casa vacanza in Puglia Hotel Masserie Bed and breakfast Vendite
 
 
 
La Puglia: località turistiche da visitare, itinerari balneari, la nostra terra, luoghi fantastici, meraviglie della natura nel salento, ecc...

LA VALLE D' ITRIA:

la valle d'itriaE’ uno dei territori della Puglia dove possiamo trovare la testimonianze più antica della presenza dell’uomo, che qui risale addirittura all’Età del Bronzo, sono infatti numerosissimi i siti archeologici di particolare pregio e interesse storico, ed altri se ne continuano a scoprire ancora tutt' oggi.
 
La Valle d'Itria è una porzione di territorio della Puglia centrale, a cavallo tra le province di Bari, Brindisi e Taranto. Il suo territorio coincide con la parte meridionale dell'altopiano delle Murge.

Si trova precisamente Ad 1 Km da Martina Franca, a circa 400 m. slm e rappresenta  una realtà carsica molto singolare.
Si tratta in realtà di una zona  collinare, non propriamente una valle,  in cui si alternano poggi ad avvallamenti; molte le tracce delle antiche civiltà messapiche, i villaggi rupestri, i castelli e imperdibile l'effetto dei trulli costruiti con la tecnica della pietra a secco, e da una varietà di lamie, casolari in pietra e masserie.

La Valle d'Itria è circondata da Martina Franca, Locorotondo e Cisternino e Alberobello, la capitale dei trulli, che rappresenta una spettacolo unico al mondo.

 
Castel del Monte:

castel del monteCapolavoro unico dell'architettura medievale, Castel del Monte fu fatto costruire da Federico II di Hohenstaufen verso il 1240.

È situato su una collina della catena delle Murge occidentali, a 540 metri s.l.m. I centri urbani più vicini sono Andria (18 km), Ruvo di Puglia e Corato (21 km).

È stato inserito nell'elenco dei monumenti nazionali italiani nel 1936 e in quello dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO nel 1996,  perché "Castel del Monte possiede un valore universale eccezionale per la perfezione delle sue forme, l'armonia e la fusione di elementi culturali venuti dal nord Europa, dal mondo musulmano e dall'antichità classica. E' un capolavoro unico dell'architettura medievale, che riflette l'umanesimo del suo fondatore Federico II di Svevia".

Costruito direttamente sul banco roccioso, l'edificio domina il paesaggio della Murgia con la sua forma poligonale, delineata da cortine compatte in cui si aprono al piano inferiore monofore a tutto sesto, al primo bifore goticheggianti e un'unica monofora rivolta verso Andria, città molto cara a Federico II per la sua costante fedeltà.
Il numero otto e la forma ottagonale rappresentano gli elementi caratterizzanti di Castel del Monte; attorno al cortile ottagonale si dispongono infatti sia al piano terra che al primo piano otto sale a pianta trapezoidale, a formare un ottagono, sui cui spigoli si innestano otto torri di analoga forma.

Acquistato dallo Stato italiano nel 1876, Il Castello è oggi affidato alla Soprintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio delle Province di Bari e Foggia, ed è sede di mostre, concerti, conferenze e iniziative culturali, è il monumento-museo più visitato della Puglia.

Il patrimonio mondiale dell'umanità concentrato nel raggio di pochi chilometri: i Sassi di Matera, i Trulli di Alberobello, Castel del Monte ad Andria. Questi siti, con la loro offerta turistica integrata consentono di apprezzare un territorio suggestivo ancora poco esplorato da un turismo di qualità e che suscita l’interesse di tanti tour operator stranieri (primi fra tutti tedeschi e inglesi).

Come si raggiunge: A Castel del Monte si arriva dall'autostrada A16 Bari-Canosa, uscita Andria-Barletta; quindi percorrendo la provinciale 170 per circa 18 chilometri. I centri più vicini sono Andria (km 18), Ruvo (km 21), Corato (km 21) e Minervino Murge (km 24).
Avvicinandosi al sito, il castello emerge in una spettacolare solitudine dominando, dall’alto dei suoi 540 metri s.l.m., una vasta zona della Puglia e della Basilicata.

IL SALENTO:

Il Salento è il posto ideale dove trascorrere le tue vacanze.

le coste del salentoBisognerebbe percorrerla senza fretta fino all'estremo confine d'Italia, a Santa Maria di Leuca e ritorno, per godere della bellezza dei luoghi e per immergersi nelle tante culture che qui hanno segnato la storia.

Qui,  è ancora la natura che detta i suoi ritmi e al viaggiatore non resta che lasciarsi ammaliare dalle magiche atmosfere dei pescatori e degli agricoltori , ultimi custodi di antiche tradizioni mediterranee, una terra, questa,  dove si respirano ancora le antiche tradizioni popolari, artistiche e culturali.
 A voi la scelta fra le mondanità salentine, i silenzi delle distese di ulivi o i profumi della macchia mediterranea, che da incontrastata padrona delle terre del sud Italia, è oggi preziosa testimone di un rigoglioso passato.

Un clima mite e una natura per certi aspetti incontaminata, le più belle spiagge del sud Italia, fondali marini incantevoli, distese di ulivi secolari, fanno del salento una meta turistica imperdibile.

Il tratto costiero della Puglia e in particolare del Salento,  permette di tuffarsi in uno scenario ricco di immagini marittime e siti balneari.
Aspetti naturalistici davvero interessanti sono i vari colori della zona, a partire dal blu intenso del mare, il verde della vegetazione, i colori più scuri degli scogli e dei promontori.

La costa adriatica è sicuramente la parte più suggestiva e caratteristica del Salento. Percorrendo la litoranea, ad una distanza di circa 30 km da Lecce, si arriva a Torre dell’Orso, un paese che fa parte della Marina di Melendugno.

E' una delle attrazioni naturali tra le più belle d'Italia, si estende ad arco di mezza luna per 1 km circa,  incastonata tra due scogliere.
Divenuto un modernissimo centro turistico, Torre dell'Orso offre al visitatore grandi spettacoli naturali, favoriti in particolar modo, dalla limpidezza delle acque dove è possibile esercitare la pesca subaquea.

La balneazione e l’accesso al mare è sempre facile grazie alla presenza di spiagge libere ed attrezzate che hanno avuto negli ultimi anni il riconoscimento della Bandiera Blu.

LOCALITA' DA VISITARE NEL SALENTO

Nel Salento sono presenti numerose località, che per caratteristiche e bellezza, meritano di essere visitate.
Ogni località infatti, è diversa dall’altra, le città salentine, sono considerate dei veri e propri gioielli di Arte Barocca con i loro centri storici: da visitare Lecce, con le sue le corti, i palazzi signorili, le piazze, fino ad arrivare alle Chiese Barocche e alle vecchie masserie fortificate, le specchie, le pajare, i muretti a secco, le torri costiere.

I LAGHI DI ALIMINI, sono una meta imperdibile per il turista, essi rappresentano, d'altro canto, il rovescio della medaglia: straordinario esempio di laghi salati, sono dei laghi creati dal mare  con il fenomeno del flusso e riflusso e  sono separati dal mare da un suggestivo istmo di terra. Di natura più placida rispetto al mare, i laghi di Alimini rappresentano la meta ideale per passeggiate e scampagnate.
Questi laghi sono circondati da una tipica macchia mediterranea con tutti i suoi esemplari di rosmarino, quercia spinosa, l’erica, cisto. In estate inoltre, trova fioritura un esemplare di orchidea selvatica di palude.

Altre località del Salento invece, quelle più fortunate e visitate, racchiudono nella loro bellezza entrambi i fattori, il mare ed il Barocco. Queste città sono Gallipoli, Otranto, Santa Cesarea Terme, Castro e Santa Maria di Leuca.

GALLIPOLI Si affaccia sul mare Ionio ed è posizionata in una sorta di insenatura che regala un panorama suggestivo, soprattutto durante il tramonto.
Ha una costa splendida, e nelle vicinanze sono presenti alcune marine (Rivabella, Lido Conchiglie e Baia Verde) con numerosi stabilimenti balneari, dove si possono trovare chilometri di costa libera, per poter trascorrere le vostre vacanze nel Salento, in piena tranquillità, oppure nelle pinete che affiancano la costa, riparandovi dal sole cocente dell’estate salentina.

OTRANTO, chiamata anche 'Porta d'Oriente', è una lingua protesa a levante,che , insieme al Salento, hanno da sempre costituito un ponte naturale tra oriente ed occidente, un crocevia di popoli, una miscela di culture diverse.
Nelle numerose grotte della zona, sono stati ritrovati reperti preistorici a testimonianza che la terra fu abitata fin da tempi antichi.
La città di Otranto ha un centro storico molto caratteristico. La città è ricca anche di monumenti come il Castello Aragonese, la Cattedrale di Otranto al cui interno si può ammirare il mosaico pavimentale.

Otranto è tra le prime dieci località turistiche balneari che alla qualità delle acque e alla bellezza del paesaggio, hanno saputo unire una valida gestione del territorio, interventi e politiche rispettosi dell'ambiente e una buona efficienza dei servizi;  rappresenta il posto ideale da visitare durante le vostre vacanze nel Salento.

SANTA CESAREA TERME, la principale stazione termale della Puglia, sopra una scogliera affacciata al Canale d'Otranto, presenta paesaggi naturali di grande attrattiva pittorica:
ora frastagliata e varia altezza sul mare, ora con insenature e grotte , nonché porticciuoli.
Dista dal capoluogo circa 70 km e si trova a 10 km da Otranto.

Santa Cesaria TermeIl comune di Santa Cesarea Terme comprende le frazioni di:
Cerfignano e Vitigliano e nelle vicinanze consigliamo di visitare Porto Badisco, Castro Marina  e le Grotte Romanelli e la grotta della Zinzulusa, situate sulla litoranea del Mar adriatico di Puglia.

Il gruppo di grotte della zona ha importanza non soltanto speleologica, ma anche per le ricerche preistoriche.
Attualmente il loro accesso è limitato agli studiosi.
Tra le più grandi grotte v'è quella detta Grotta dei Cervi a Porto Badisco, dove si trovano graffiti risalenti al neolitico che rappresentano, tra l'altro, cacce al cervo e scene propiziatorie.

 Santa Cesarea Terme, è un posto del Salento ideale per le vostre vacanze, perché potrete aggiungere alla vostra vacanza al mare, anche un soggiorno in uno stabilimento termale rinomato nel Salento e conosciuto in tutta Italia:
le Terme di Santa Cesarea, ideali per accompagnare le vostre vacanze nel Salento con un totale benessere del vostro corpo.

CASTRO Marina si trova a metà strada lungo la costa alta che va da Leuca ad Otranto ed è nota per l'impareggiabile scenario della grotta Zinzulusa che si apre sul mare, caratterizzata da un mare dalle trasparenze cristalline e un entroterra dominato dal verde intenso della macchia Mediterranea.

Castro marina è il posto ideale dove trascorrere le proprie Vacanze in un mondo Paradisiaco, magari alla riscoperta di Sports e Natura.

Spiagge arse dal sole e spesso protette e abbracciate da una profumatissima e variopinta vegetazione mediterranea che non teme paragoni, e che qui', piuttosto, rigogliosa e "invadente" con suoi aromi inconfondibili; essenze della terra che la grande calura estiva, ma anche per il primo tepore primaverile, mescola al profumo di mare e salsedine, creando condizioni del tutto particolari e uniche. le spiagge di Castro sono tra le più belle e caratteristiche del Salento.
Esse  sono alla portata di grandi e piccini. E ce ne è per tutti i gusti...La costa salentina infatti è straordinariamente varia, per cui nel raggio di pochi chilometri lingue di sabbia dorata si alternano a cale e baie, a volte minuscole, rubate alla parete rocciosa, dove a farla da padrona sono sassi, pietre, ciottoli e scogli, a volte morbidi nelle forme, levigati e corrosi dal mare, altre pungenti e taglienti.
Il mare, poi, è un gioco di colori e sfumature, un alternarsi di profondità e trasparenze incredibili, che fanno di ogni spiaggia un capolavoro della natura. Piccoli gioielli incastonati in un paesaggio brullo e ancora integro, dominato da rosmarini, ginestre, more, lavanda, allori e addirittura licheni.

In ogni caso, la solidarietà, i colori e il paesaggio di questo tratto di costa sono davvero unici e meritano di essere ammirati in tutto il loro splendore.

I monumenti principali di Castro sono la Cattedrale ed il Castello; da non perdere la favolosa grotta della Zinzulusa situata sulla costa di Castro, lunga circa 150 metri, ed adornata da un gran numero di stalattiti e stalagmiti.

SANTA MARIA DI LEUCA  si trova all’estremo lembo del tacco d’Italia, tra Punta Meliso e Punta Ristola. Per la sua bella e luminosa posizione era già conosciuta sin
dall’antichità: i naviganti greci provenienti dall’Oriente le diedero il nome Leukos, illuminata dal sole.

Questa località offre scorci altrimenti invisibili e panorami che nessun obiettivo fotografico potrà mai abbracciare…lì trovi la linea segreta di attraversamento per “l’oltre”, lo spazio mentale… il luogo rigenerante per lo spirito... il posto ideale dove l' anima si perde nell' infinito.

Oggi Santa Maria di Leuca è una tra le più gettonate località in cui trascorrere le proprie vacanze in Puglia.
Con la possibilità di ammirare sia l'alba che il tramonto sul mare, comunque ben collegata alle altre località come Gallipoli, Otranto, Lecce, Torre Vado e la spiaggia di Pescoluse.

Santa Maria di Leuca, con la bellezza delle sue vedute, la gastronomia, gli alberghi e molto altro rappresenta uno dei tratti più belli della Puglia, dove passare una vacanza rilassante lontani dallo stress della città.

Ostuni:

Ostuni la famosa città biancaPer una vacanza in Puglia, un itinerario di viaggio da non perdere è Ostuni: la “Città Bianca”, una delle città più suggestive della Puglia, testimonianza della sua storia e del suo fascino naturale.

 Ostuni sembra costruita di luce e di bianco, fra il verde degli ulivi e l’azzurro intenso del mare: visitarla è un’esperienza indimenticabile!

Quì siamo al centro di un territorio tra i più belli d’Italia. Una terra baciata dal sole, prodiga di natura, arte, storia e folclore.

Ci si può dedicare al mare, oppure percorrere itinerari inediti alla scoperta di grotte, cattedrali, castelli, trulli, masserie, insediamenti rupestri, riserve naturali.
Si raggiungono agevolmente in giornata la Grotte carsiche di Castellana, i trulli di Alberobello, gli scavi archeologici di Egnazia, Cisternino, Castel del Monte e la Valle d’Itria, le ceramiche di Grottaglie, la riserva naturale di Torre Guaceto (luogo di sosta e riproduzione di uccelli migratori), Lecce con il suo caratteristico centro storico.

Il litorale di Ostuni e il mare rappresentano una delle mete di maggiore attrazione turistica balneare per chi sceglie le vacanze in Puglia. Sono 17 i chilometri di costa dove si susseguono lunghe spiagge e coste  molto vivaci e dinamiche.
Cale ed anfratti, dove le onde del mare si infrangono sulle rocce nude o ricoperte dalla macchia mediterranea su cui il mare infrangendosi sembra creare degli intarsi , si alternano ad ampie spiagge di sabbia finissima, dove ci si può distendere al sole in pieno relax.

La costa di Ostuni non è vivace e dinamica solamente solo nel suo aspetto paesaggistico, ma anche dal punto di vista turistico e del divertimento. I vari villaggi e zone marittime sono infatti organizzate in maniera molto efficiente dal punto di vista turistico, dove tutto è a portata di mano: il mare, la barca, le attrezzature sportive, i negozi, la banca, l'infermeria, i locali e la discoteca.

La bellezza di Ostuni sta in particolare nella città vecchia, detta “La Terra”: un affascinante gioiello architettonico che si distingue per l’ inconfondibile colorazione bianca delle sue casette, dove si intrecciano stradine e scalinate strette e ripide e si susseguono corti, finestre dipinte, archi e gradini, piazzette e vicoli. Le case bianche tinteggiate di calce e la forma urbana hanno fatto ottenere alla città di Ostuni curiose denominazioni quali la “Città Bianca”, la “Regina degli Ulivi”, la “Città Presepe”.

L'antico borgo è circondato da mura fortificate ma si allarga all'improvviso in terrazze che si stagliano nell'azzurro del cielo per guardare il mare, poco distante e ancora più azzurro.

Vi consigliamo di passeggiare tra i viottoli e le botteghe di artigianato: il panorama mozzafiato sulla valle sottostante e sul mare vi si aprirà d’un tratto al voltare di un angolo !

Fanno parte di Ostuni anche le numerose masserie costruite nel paesaggio ostunese, tra ulivi secolari, rimangono a testimonianza del passato rurale della città. Veri gioielli incastonati nella natura evocano sapori, odori e sensazioni lontane nel tempo, ma lungi dall’essere edifici abbandonati e spenti, si sono sapute trasformare nel tempo in importanti aziende agricole o agriturismi.

La cucina è genuina e ricca di inventiva. I sapori dell’orto si mescolano al profumo del mare, esaltati da uno straordinario olio di oliva ed accompagnati da saporiti prodotti caseari, taralli e friselle.

Oltre ad  Ostuni, altre cittadine di particolare fascino sono  Carovigno, Ceglie Messapica, San Vito dei Normanni, Martina Franca, Egnazia.
A 10 km sempre in direzione nord, si trova la Riserva Naturale Regionale delle dune costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo.
Qui si trovano vari habitat che vanno dalla spiaggia al lungo cordone di dune coperto da una fitta macchia mediterranea e da ginepri plurisecolari, gli stagni retrodunali e le dune fossili, fino a raggiungere la zona agricola.

Per una vacanza ad Ostuni è possibile scegliere tra gli hotel di Ostuni, i residence, le case vacanze, e bellissimi agriturismi ricavati in antiche masserie, che abbondano nelle campagne dei dintorni insieme ai trulli.

 
 
 
 
     
Area riservata Powered by Global Software™ © 2009